MICHELE PESCI E IL PROGETTO DELLO SKATEPARK PER PARMA

Abbiamo incontrato Michele Pesci, titolare dell’Alternative Shop di Parma dedicato allo skateboarding e al mondo urban e ideatore del progetto “Uno Skatepark per Parma”. Michele si fa portatore del “movimento dello skateboarding”, sempre più crescente e richiesto anche nella piccola realtà di Parma, che reclama a gran voce un posto sicuro in cui poter praticare liberamente questo sport senza distinzione di sesso ed età.

In poco tempo predispone un progetto su carta, che sogna di poter vedere realizzarsi adiacente al Parco Cittadella e che va ben oltre le aspettative di un semplice skatepark, perché ha la potenzialità di diventare un luogo di aggregazione sociale e sportiva giovanile di riferimento per le famiglie, restituendo alla Cittadella lo spirito vivace che l’ha sempre contraddistinta.

Una valutazione forse superficiale di questo progetto e le difficoltà di attuazione sono state decisive per accantonare momentaneamente l’iniziativa di Michele, lasciando sospesa una richiesta che parte dai comuni cittadini, che dovrebbero avere l’ultima parola in merito alla gestione degli spazi comuni della propria città.

Il tema è ampio e meritevole di approfondimenti e si confida nel fatto che le criticità sollevate dall’Amministrazione comunale fossero concrete, ma ciò che ci rimane tra le mani non è nemmeno una valida alternativa e soprattutto la percezione di essere inascoltati.

“I movimenti cittadini nascono da esigenze condivise e non possono rimanere ignorate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.